Assign modules on offcanvas module position to make them visible in the sidebar.

Main Menu

A A A

Il giorno 3 Dicembre è stata firmata la Convenzione tra il Comune di Santa Marinella e il Gruppo Archeologico del Territorio Cerite (GATC) che dovrà regolare d’ora in avanti lo svolgimento  delle attività finalizzate alla valorizzazioni del Sito archeologico di Castrum Novum (per il quale è prevista l’organizzazione in Parco Archeologico) e del patrimonio  storico/archeologico esistente nel Territorio di Santa Marinella.

Hanno firmato per il Comune il Sindaco Pietro Tidei  e per il GATC il Presidente Paolo Marini.

Con la firma della Convenzione si é conseguito  un importante risultato che impegna il GATC  ad operare nel campo  civile e culturale su un  territorio le cui potenzialità storico, archeologiche e culturali in genere attendono di essere valorizzate.

Di seguito il testo della Convenzione sottoscritta.

Oggetto:   Accordo per lo svolgimento di attività di valorizzazione del sito di Castrum Novum  e del patrimonio storico-archeologico di Santa Marinella

 PROTOCOLLO D’INTESA            

Tra

° il Comune di Santa Marinella, con sede in via Aurelia 455 - 00058 Santa Marinella (Rm), nella persona del Sindaco pro tempore Dott. Pietro Tidei;

 ° l’Associazione Gruppo Archeologico del Territorio Cerite (GATC), regolarmente iscritta all’albo comunale e regionale delle ONLUS/ODV, con sede presso la Biblioteca del Museo Civico “Museo del Mare e della Navigazione Antica” nel Castello di Santa Severa (km 52.500 della ss1Aurelia), nella persona del presidente Sig. Paolo Marini;

 PREMESSO CHE

 ° l’Amministrazione Comunale di Santa Marinella, tramite il Museo Civico, si è sempre adoperata per la riqualificazione e valorizzazione del patrimonio storico, culturale ed archeologico del territorio, in accordo con le direttive europee e nazionali;

 ° l’Amministrazione Comunale di Santa Marinella, tramite il Museo Civico, ha da sempre incentivato forme di associazionismo mirate all’impegno civico verso il patrimonio storico, culturale ed archeologico presente sul territorio;

 ° l’Amministrazione Comunale di Santa Marinella, tramite il Museo Civico, negli anni passati ha sempre coinvolto realtà locali ed extra comunali alla scoperta dei siti di interesse culturale presenti sul territorio;

 ° negli ultimi venti anni la collaborazione tra il Comune di Santa Marinella e il Gruppo Archeologico del Territorio Cerite, Organizzazione di Volontariato del III Settore, è stata proficua e ha visto l’impegno su diverse iniziative di rilevanza socio-culturale, come i 18 cicli di conferenze estive, i numerosi corsi, convegni, le visite guidate e le escursioni, e su progetti di grande valenza anche per la visibilità del territorio (fra gli ultimi realizzati: gli scavi nel Castello di Santa Severa con la scoperta della chiesa paleocristiana, la valorizzazione delle mura poligonali di Pyrgi, il Festival “Le Vie del Mare”, il Convegno Internazionale di Archeologia subacquea SOMA 2019, lo scavo di Castrum Novum e il recupero di siti archeologici del territorio comunale come il Ponte di Via Roma e l’ iscrizione del ponte di Apollo).

 ° il GATC è un’Organizzazione di Volontariato per i Beni Culturali, composta ad oggi di circa 220 soci coperti da adeguata assicurazione, molti dei quali residenti nel Comune di Santa Marinella, iscritta all’albo Comunale delle Associazioni nonché al Registro Regionale delle Associazioni Culturali no proft (Det. N. D0377/06) e che opera in collaborazione con il Museo Civico di Santa Marinella, il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e la Soprintendenza Archeologica, gli Enti regionali, la Città Metropolitana e i Comuni del territorio.

° il GATC ha svolto e svolge le sue attività scientifiche e divulgative dal 1999 presso la biblioteca del Museo Civico nel Castello di Santa Severa, ufficialmente riconosciute dal Comune di Santa Marinella (Delibera di Giunta n. 485 del 18.12. 2009).

 CONSIDERATO CHE

 ° a partire dal 2010 è iniziato il “Progetto Castrum Novum”, ideato e promosso dal direttore del Museo Civico ai fini della ricerca e della valorizzazione del sito archeologico presente nel territorio comunale in località Torre Chiaruccia.

 ° tale progetto di ricerca è ufficialmente riconosciuto e patrocinato dal Ministero per i Beni Culturali con un’apposita concessione di scavo triennale rilasciata al Comune di Santa Marinella.

 ° il progetto, coordinato e diretto dal direttore del Museo Civico, vede impegnati sul campo, dal 2010, ricercatori di università francesi (Lille) e della Repubblica Ceca (Pilsen), insieme a numerosi volontari del GATC.

 ° negli ultimi anni gli istituti universitari sopra menzionati, coadiuvati dal GATC sul piano logistico e della ricerca, hanno avuto un rapporto continuativo con la città di Santa Marinella, impegnandosi a favorire l’attività di scavo archeologico nei siti di interesse sul territorio comunale;

 ° che tale impegno si è sostanziato in un’intensa attività che ha coinvolto studenti, professori archeologi e volontari, almeno per un mese all’anno sul cantiere e, tramite il GATC, per tutto l’anno ai fini della manutenzione, del restauro e della valorizzazione del sito per le scuole e i visitatori.

 ° che tale attività ha prodotto non solo la riscoperta e la valorizzazione del sito archeologico e di significativi reperti dell’antica colonia marittima romana, ma anche un’importante visibilità per la città, a livello nazionale ed internazionale;

 ° che tutte le azioni che hanno coinvolto gli istituti sopra citati sono state organizzate, coordinate e supervisionate dal direttore del museo, in collaborazione con il GATC;

 ° che tali azioni riguardano le fasi di accoglienza, di logistica, e di coordinamento delle attività di didattica e di scavo archeologico i cui costi sono stati per anni coperti in larga parte dal GATC;

 ° che tali azioni necessitano di un consolidamento dei rapporti fra il Comune di Santa Marinella e il GATC, per permettere un’organizzazione più funzionale ed una programmazione pluriennale delle attività.

 VISTO

° lo Statuto Comunale

 CONCORDANO

  1. Di addivenire alla sottoscrizione del seguente Protocollo d’Intesa in ordine al consolidamento dei rapporti fra il Comune e l’Organizzazione di Volontariato Gruppo Archeologico del Territorio Cerite, attivo nelle attività di ricerca e valorizzazione del patrimonio archeologico nella città di Santa Marinella, al fine di:
  2. Rendere organici gli interventi: il GATC si impegna a collaborare con il Comune per rendere funzionali i servizi di accoglienza e la logistica dei ricercatori impiegati negli scavi, nonché, tramite il direttore del Museo Civico, ad organizzarne, coordinare e monitorare le attività di divulgazione in linea con gli indirizzi strategici dell’Amministrazione Comunale;
  3. Coinvolgere ed interagire con gli istituti scolastici locali: il GATC, in collaborazione con la direzione del Museo Civico e l’Amministrazione Comunale, si impegna, a far conoscere le attività e gli studi realizzati nell’ambito del presente accordo alla cittadinanza e agli studenti delle scuole del Comune di Santa Marinella, promuovendo visite guidate e il coinvolgimento attivo dei ragazzi con progetti e modalità di interazione che possano stimolare il loro interesse per l’archeologia e la storia del territorio;
  4. Valorizzare i beni archeologici presenti nel territorio del Comune di Santa Marinella: tutte le attività che verranno svolte nell’ambito di questo protocollo d’intesa rientrano nel piano di sviluppo dei beni culturali del territorio, in accordo con le normative comunitarie e nazionali, e devono coniugarsi con gli altri progetti comunali di valorizzazione turistico-didattica delle aree archeologiche;
  5.  Di rendere il presente protocollo d’intesa esteso per una durata di tre anni, a partire dal corrente;
  6.  Di attribuire a ciascuna delle parti la facoltà di recedere dal presente Protocollo dandone preavviso alle altre nel termine di due mesi dall'inizio delle attività annuali.

Letto, approvato e sottoscritto

Santa Marinella 3 dicembre 2020

Il Sindaco                                              Gruppo Archeologico Territorio Cerite

Pietro Tidei                                                   Paolo Marini